Le nostre sedi
Roma
(sede legale)
Milano
(direzione e sede principale)
cerca nel sito|
NEWS
19 GENNAIO 2012
PONTE SULLO STRETTO: ALTRA BOCCIATURA DA PARTE DEL GOVERNO
Il governo ha detto no alla mozione presentata dai deputati di «Noi Sud» che chiedeva all’esecutivo di impegnarsi a favore della realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. La bocciatura di Palazzo Chigi segue di qualche mese quella messa a segno dalla Commissione europea che non ha inserito il finanziamento dell'opera tra i progetti prioritari delle grandi reti transeuropee per il periodo 2014-2020. 
In particolare, per i richiedenti l’esecutivo Monti avrebbe dovuto attivarsi a Bruxelles per chiedere la revisione della decisione europea.
A spiegare il parere negativo del governo alla mozione, firmata anche dall’ex sottosegretario calabrese Elio Belcastro, è stato alla camera il sottosegretario alle infrastrutture, Guido Improta. Belcastro, deluso, ha replicato sostenendo che la decisione Ue «è dettata da logiche che non favoriscono lo sviluppo del paese e del Mezzogiorno. E per questo andava modificata».
La società stretto di messina, per voce dell’amministratore delegato Pietro Ciucci, aveva confermato già dalle prime bocciature UE che la mega opera si sarebbe fatta anche senza finanziamenti comunitari. Ma il quadro politico del momento di quelle dichiarazioni era molto diverso dall’attuale: il Governo Berlusconi era fermamente convinto della necessità di realizzare l’opera, lo stesso Presidente del Consiglio aveva confermato questa sua posizione sin dal suo lontano ingresso in politica. Adesso, oltre a non esserci i finanziamenti europei, c’è anche un Governo che non considera prioritaria la realizzazione del ponte. Ed infatti una settimana fa era stata la Senatrice del Pd Marina Magistrelli a chiedere al Governo Monti, con un’interrogazione di finalità opposte a quella presentata da noi sud, se fossero autorizzate le assunzioni degli impegni della Stretto di Messina spa con il contraente generale Eurolink, pur in mancanza di copertura finanziaria, paventando il rischio che di tante chiacchiere possano poi restare sulle spalle di siciliani e calabresi solo tante penali da pagare con le loro tasse.

http://www.telereggiocalabria.it/
© 2017 Uniontrasporti | Uniontrasporti s.cons.r.l. - Via E. Oldofredi, 23 - 20124 Milano | P.Iva 08624711001 | Informativa sui Cookie