Le nostre sedi
Roma
(sede legale)
Milano
(direzione e sede principale)
cerca nel sito|
NEWS
6 NOVEMBRE 2012
INFRASTRUTTURE, BARCA: AL VIA LA SECONDA FASE DEI "SOPRALLUOGHI" DEI CANTIERI

Roma, 6 novembre 2012 - Parte il secondo ciclo di "sopralluoghi", le ricognizioni mirate su opere finanziate con fondi pubblici, finalizzate a esaminare lo stato di attuazione dei lavori e valutarne i reali benefici sui singoli territori. Dopo una prima serie di visite, realizzate tra il 24 e il 28 settembre scorso su 21 interventi finanziati con il Fondo Sviluppo e Coesione e ai quali sono stati assegnati risorse per un valore complessivo di 719,1 milioni, la squadra di amministratori pubblici promossa dal ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, partirà per visionare ulteriori 40 cantieri finanziati con risorse comunitarie dei Programmi Operativi Regionali (Por) Fesr 2007-2013 per un totale di circa un miliardo di euro.

Gli interventi, già in corso di realizzazione o realizzati, sono localizzati in Campania e Sicilia, territori nei quali sono concentrate oltre il 50% del totale delle risorse europee destinate ai Programmi Operativi delle Regioni Convergenza.  Il team di amministratori pubblici partirà la prossima settimana e svolgerà l`attività di verifica fino a fine mese. I progetti oggetto della ricognizione sono stati scelti di concerto con le Autorità di Gestione, che parteciperanno alle attività assieme alle Task Force, ai tecnici dell`Unità di verifica degli investimenti pubblici (Uver), della Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria (Dg-Pruc) e ad alcuni componenti del Gabinetto della Coesione territoriale. "Questa operazione è seguita con grande attenzione anche dall`Unione Europea che sarà direttamente coinvolta nella successiva fase di condivisione dei risultati", si legge nella nota diffusa dal ministero.

Varie le tipologie di lavori che verranno esaminati: si va dalla riqualificazione di assi viari e di reti di trasporto su ferro a interventi di restauro e di ristrutturazione di complessi immobiliari, alla realizzazione di infrastrutture turistico-ricettive, alla messa in sicurezza dei territori dal rischio di dissesto idrogeologico, ai sistemi di depurazione delle acque. A conclusione, i risultati dei sopralluoghi saranno disponibili on-line sul sito www.coesioneterritoriale.gov.it, "secondo lo stesso meccanismo adottato per quelli già effettuati e relativi alle delibere Cipe".

"Il nostro compito - ha affermato Barca - non può limitarsi ad assegnare le risorse, ma deve spingersi fino alla verifica dei risultati."

Fonte: TMNews

 
© 2017 Uniontrasporti | Uniontrasporti s.cons.r.l. - Via E. Oldofredi, 23 - 20124 Milano | P.Iva 08624711001 | Informativa sui Cookie