Le nostre sedi
Roma
(sede legale)
Milano
(direzione e sede principale)
cerca nel sito|
NEWS
30 OTTOBRE 2012
DAL CDM VIA LIBERA AL DDL INFRASTRUTTURE. RAGOSA DIRETTORE DELL'AGENZIA DIGITALE

Via libera al disegno di legge che semplifica il settore delle infrastrutture e anche alla nomina del nuovo direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale. La scelta del Consiglio dei ministri è ricaduta su Agostino Ragosa dall’agosto 2004 all’agosto 2012 Chief Operating Officer del Gruppo Poste Italiane dove, da settembre, ricopre l’incarico di Responsabile dell’innovazione e dello sviluppo ICT, ruolo che lascerà per svolgere il nuovo incarico. Questo è quanto deciso nella riunione pomeridiana del governo, momentaneamente sospesa, che riprenderà domani mattina alle 9, probabilmente con la discussione sul decreto legge in agenda contenente «disposizioni urgenti in materia di Province e Città metropolitane». 

 

Per quanto riguarda i settori produttivi nevralgici per lo sviluppo del Paese, quali infrastrutture, trasporti, edilizia e territorio, tra le nuove misure, ispirate al modello francese del debat public, introducono l’istituto della consultazione pubblica per la realizzazione delle opere di interesse strategico, così da consentire il coinvolgimento preventivo delle comunità e dei territori interessati. Sempre su questo fronte si cercherà di agevolare ulteriormente l’utilizzo degli strumenti di partenariato pubblico-privato per la realizzazione delle opere pubbliche, anche attraverso una ulteriore semplificazione e accelerazione delle procedure. Inoltre, il provvedimento tratta anche disposizioni per l’attrazione di capitali privati e la ripartizione dei lavori delle imprese appartenenti ai raggruppamenti temporanei di imprese.  

 

Nel corso del Cdm il presidente del Consiglio Mario Monti e i ministri hanno poi affrontato la questione dell’agenda Digitale, con l’importante nomina di Ragosa, «frutto di una valutazione collegiale, a cui si è giunti attraverso una procedura innovativa e aperta - si spiega nella nota del governo -. Per l’individuazione della figura professionalmente più adatta, sui principali siti dei Ministeri competenti è stato infatti pubblicato per 15 giorni un apposito avviso, al quale hanno risposto oltre 200 candidati». La procedura è stata gestita direttamente dai ministri dello Sviluppo economico Corrado Passera, della Pubblica amministrazione e Semplificazione Filippo Patroni Griffi e dell’Istruzione Francesco Profumo. 

 

L’agenzia per l’Italia Digitale, spiega palazzo Chigi, «è uno strumento cardine per la realizzazione dell’Agenda Digitale - approvata dal Governo nel secondo decreto crescita ora all’esame del Parlamento - che necessita di un coordinamento efficace di competenze finora appartenute a enti diversi. Per questo, con la creazione dell’Agenzia, si è deciso di semplificare fortemente le politiche e le strategie di innovazione, azzerando diversi enti finora esistenti e dando vita a un unico e snello centro di coordinamento».  

 

Il nuovo organismo, conclude, «rappresenta uno snodo cruciale nella gestione di tutti i processi di digitalizzazione e ammodernamento della pubblica amministrazione in particolare per quanto riguarda la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’interoperabilità dei sistemi informativi pubblici, la vigilanza sulla qualità dei servizi e sulla razionalizzazione della spesa informatica, il coordinamento delle iniziative strategiche per la digitalizzazione dei servizi pubblici per cittadini e imprese». 

Fonte: http://www.lastampa.it
 

© 2017 Uniontrasporti | Uniontrasporti s.cons.r.l. - Via E. Oldofredi, 23 - 20124 Milano | P.Iva 08624711001 | Informativa sui Cookie