Le nostre sedi
Roma
(sede legale)
Milano
(direzione e sede principale)
cerca nel sito|
EVENTI
26 SETTEMBRE 2007
LINEE DI SVILUPPO DEI CENTRI LOGISTICI ED INTERMODALI IN EUROPA
Promosso da UNIONTRASPORTI, si terrà il 19 ottobre a Bologna , il convegno “Linee di sviluppo dei centri logistici ed intermodali in Europa”, organizzato con l’Interporto di Bologna, per discutere sulle potenzialità degli interporti di sviluppare efficienti funzioni logistiche all’interno di un sistema di trasporto integrato coni porti. Nell’occasione verrà presentata la ricerca “Linee di sviluppo dell’intermodalità e dei centri logistici in Europa” curata da Uniontrasporti.
LINEE DI SVILUPPO DEI CENTRI LOGISTICI ED INTERMODALI IN EUROPA
L’intermodalità per una mobilità sostenibile e la creazione di valore aggiunto

Nell’era della globalizzazione e della supply chain, appare evidente che “soluzioni logistiche innovative” richiedano strutture, all’interno delle quali sia possibile realizzare i processi di integrazione tra i modi di trasporto ed organizzare una offerta di servizi a valore aggiunto. Gli interporti costituiscono una delle soluzioni organizzative che possono aiutare a conseguire gli obiettivi di efficienza dei diversi modi di trasporto e delle loro combinazioni, attraverso la riduzione dei mezzi in circolazione, la modernizzazione delle ferrovie e delle vie navigabili, l’integrazione del trasporto aereo nel sistema logistico globale, nonché grazie a pratiche innovative di distribuzione nei centri urbani ed altro ancora.

Uniontrasporti ha voluto indagare la realtà attuale di queste strutture e le loro linee di sviluppo in Italia ed in Europa, realizzando una ricerca che ne mette in evidenza le criticità e le prospettive. Infatti, l’Italia può contare su una rete di interporti potenzialmente in grado di sviluppare le funzioni logistiche secondo livelli di efficienza non dissimili dal resto d’Europa, dove peraltro gli interporti concorrono a costituire, insieme ai porti, vere e proprie aree logistiche integrate. Tuttavia, la realizzazione delle Reti Ten-T deve essere accompagnata da un sistema di nodi attrezzati e da un’offerta di servizi logistici, la cui presenza costituisce condizione di operatività per le reti infrastrutturali e di sostegno allo sviluppo dell’intermodalità. I nostri interporti non sono ben integrati con i porti e gli aeroporti, e spesso, su di essi, pesa il giudizio di costituire occasioni di speculazione immobiliare.

Ma ciò che veramente distingue l’Italia rispetto agli altri paesi europei sono gli aspetti relativi all’organizzazione territoriale e gestionale dell’offerta ed alla governance: le reti, che sono alla base dell’esercizio dell’intermodalità nella programmazione degli investimenti e definizione delle priorità, seguono percorsi ancora troppo autonomi e non soggetti a processi anche solo di coordinamento.
I risultati di questa ricerca faranno da sfondo al convegno “Linee di sviluppo dei centri logistici ed intermodali in Europa” con l’auspicio che questo momento di riflessione possa essere utile agli operatori e a tutti coloro che degli interporti sono i principali partner istituzionali, fra cui gli enti locali e le Camere di Commercio, e che possa contribuire a migliorare la conoscenza, stimolando l’interesse di tutti sulle tematiche trattate.

SI INFORMA CHE IL VICE MINISTRO DEI TRASPORTI, ON. CESARE DE PICCOLI, INTERVERRA'  IN CHIUSURA DEI LAVORI DEL CONVEGNO.

Scarica il programma
 
© 2019 Uniontrasporti | Uniontrasporti s.cons.r.l. - Via E. Oldofredi, 23 - 20124 Milano | P.Iva 08624711001 | Cookie Policy